Detrazione fiscale del 50% per spese sostenute fino al 31 dicembre 2021

La Legge di Bilancio 2021 (L. 160/2019) proroga al 31 dicembre 2021 le detrazioni fiscali per l’efficienza energetica degli edifici (Ecobonus) e le detrazioni fiscali per le ristrutturazioni (Bonus Casa), in relazione alle spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2021.

Occorre trasmettere per via telematica all’ENEA le informazioni sugli interventi terminati dal 2018 in poi, che accedono alle detrazioni fiscali del 50% per le ristrutturazioni edilizie (Bonus Casa) che comportano risparmio energetico e/o utilizzo delle fonti rinnovabili.

La tabella consultabile al seguente link sintetizza gli interventi di risparmio energetico e utilizzo di fonti di energia rinnovabile che usufruiscono delle detrazioni fiscali del 50% previste per le ristrutturazioni edilizie: https://www.efficienzaenergetica.enea.it/detrazioni-fiscali/bonus-casa.html

Requisiti generali che l’immobile deve possedere per poter usufruire delle detrazioni

Requisiti tecnici specifici dell’intervento

Documentazione necessaria

a) documentazione da conservare a cura del cliente:

Inoltre:

Ed infine occorre conservare anche i seguenti documenti:

di tipo “amministrativo”:

di tipo “tecnico”:

b) documentazione da trasmettere all’ENEA:

esclusivamente attraverso l’apposito sito web relativo all’anno in cui sono terminati i lavori (per il 2021: https://www.efficienzaenergetica.enea.it/detrazioni-fiscali/bonus-casa.html), entro i 90 giorni successivi alla fine dei lavori, come da collaudo delle opere o nel caso di interventi di riqualificazione energetica di basso impatto (ad esempio la sostituzione di infissi), come da dichiarazione di conformità. (La richiesta di detrazione può essere trasmessa ad ENEA anche oltre i 90 giorni, qualora sussistano le condizioni riportate nella nostra faq n°43)

Fonte ufficiale: ENEA efficienzaenergetica.acs.enea.it
Ultimo aggiornamento: 4 febbraio 2021